Francesco Zaia

Sviluppo UX/UI

Francesco Zaia
      francescozaia
 @francescozaia
 @francescozaia

Cresciuto sotto il livello del mare su un’isola alle foci del Po, dove il digital-divide aveva la concretezza di una navigazione a 56k ai tempi della fibra ottica, ho avuto fin da piccolo uno schermo con cui spendere i miei pomeriggi. Non il classico tubo catodico televisivo, ma il ben più attraente monitor incastonato in un cabinato arcade. Nel sottoscala della mia casa vivevo infatti il sogno di una sala giochi anni ’80 ad uso esclusivo mio e di un numero imprecisato di amici assolutamente disinteressati. Merito di mio padre, operaio nel ramo videoludico, a cui certamente posso imputare la mia passione per l’elettronica e, in seguito, la programmazione.

Di lì alla laurea in Ingegneria Informatica, conseguita nel 2004, il passo è stato tutto sommato breve. L’anno successivo ho conseguito un Master in Multimedia Content Design, dopo il quale ho iniziato la mia carriera lavorativa sperimentando luoghi e realtà diverse. Dopo un breve tirocinio presso Motorola Technology Center di Torino, dove mi sono occupato di programmazione Java per la localizzazione attraverso le reti mobili dei primissimi cellulari con funzioni smart, sono stato un paio d’anni a Milano, dove, lavorando per una delle principali digital agency europee, ho avuto l’opportunità di effettuare consulenze tecniche in ambito web per varie multinazionali tra cui Microsoft, Pirelli e Telecom Italia. A fine 2007 mi sono trasferito e sono stato per cinque anni nell’amata Bologna, dove ho avuto l’opportunità e la fortuna di vivere e contribuire al boom di Yoox (oggi Yoox Net-A-Porter Group) nel suo pieno fervore espansivo.

Ho lasciato Yoox al termine del 2012, da Team Manager, con un contratto a tempo indeterminato, e assieme alla mia compagna sono partito dunque per Londra, dove per tre anni ho vissuto l’esperienza di un ambiente umano e professionale di altissimo livello, a stretto contatto con persone di ogni angolo del mondo e con i più grandi esperti del web. Ho lavorato in particolare per Photobox Group, il principale player europeo nel business dell’online printing, dove da Development Lead mi sono occupato di mantenere contatti con l’area Francese del brand e seguire lo sviluppo di software per la personalizzazione di prodotti fotografici, innovando processi e strategie in un ambiente lavorativo che innova processi, integrazione e strategie agili ogni giorno.

Durante la mia permanenza Londinese, ho avuto inoltre l’opportunità di conoscere da vicino la realtà di Government Digital Service UK, un approccio alla trasformazione digitale che convalidava la mia posizione di convinto sostenitore dello Stato come uno dei principali motori nell’innovazione di un paese. Essendomi quindi appassionato alla tematica, appena ho saputo che anche in Italia era partito un progetto con un simile scopo, alla guida di un esperto assoluto del calibro di Diego Piacentini, ho pensato che fosse la migliore delle opportunità per tornare in Italia e fare qualcosa che veramente desideravo, mettendo a disposizione l’esperienza acquisita in questi anni.

Tornato in Italia a fine 2016, ho continuato a collaborare da consulente con UK finché la nuova chiamata di Settembre 2017 per il Team per la Trasformazione Digitale ha fatto sì che potessi abbracciare questa nuova sfida, permettendomi di contribuire al miglioramento dell’esperienza fluida e complessa della nuova cittadinanza digitale, nonostante i sacrifici di una “vita in trasferta” a Roma, ma con l’onore e la gioia di poter lavorare a ciò che meglio so fare per il bene del nostro Paese.

Data inizio: 2 novembre 2017

Periodo previsto: 15 settembre 2019

Compenso su base annua: € 75.000

Registrazione in Corte dei Conti: Il decreto di nomina è in fase di registrazione presso la Corte dei Conti.

Da Twitter


Ultimo aggiornamento: 07/12/2018
Torna all'inizio del contenuto Torna all'inizio del contenuto