Luca Bonuccelli

Technical Project Manager

Sono nato a Cascina, piccola realtà vicino a Pisa, dove oggi vivo. Ho mosso i primi passi nella programmazione al liceo all’inizio degli anni ‘90. Come molti ragazzi dell’epoca sono rimasto affascinato dalla programmazione e dalla tecnologia che sono diventate la mia professione.

Anche se non potevo saperlo allora, credo che la scelta della mia professione sia stata influenzata proprio dal tema dell’esame di maturità. Nel titolo (estratto dalle Lezioni Americane di Calvino) si leggeva: “…è il software che comanda, che agisce sul mondo esterno e sulle macchine, le quali esistono solo in funzione del software, si evolvono in modo d’elaborare programmi sempre più complessi”.

Nel 2001 sperimentai per la prima volta la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione installando e configurando l’allora “Sistema informativo per la gestione del protocollo per le prefetture dello Stato” e accompagnando gli operatori nei primi mesi di utilizzo. Ho continuato a progettare e realizzare software per la Pubblica Amministrazione nel mondo privato (TD-Group, ESA SYSTEM s.r.l., Consorzio Metis), per poi maturare, transitato nel pubblico (Regione Toscana), la convinzione che la tecnologia sia uno strumento potentissimo (ma non l’unico) per migliorare la vita di tutti i cittadini.

In questa fase ho avuto modo di vivere la digitalizzazione da una prospettiva privilegiata e ho potuto dare il mio contributo collaborando alla redazione di regole tecniche e alla realizzazione di progetti verticali e di progetti relativi alle infrastrutture abilitanti su tematiche di AAA e di PKI. In questi anni, partecipando a tavoli di lavoro nazionali e a gruppi di lavoro interregionali, ho potuto confrontarmi con diverse realtà, riscontrando come il saper “fare squadra” sia di fondamentale importanza per la digitalizzazione del sistema Paese.

Il 15 marzo del 2016 ho avuto l’onore di contribuire a permettere il primo accesso con SPID ad un servizio in esercizio di Regione Toscana ed è stata una grande emozione ricevere la mail di conferma di buon funzionamento da parte di AgID. In seguito ho seguito l’onboarding di vari enti del territorio.

Come “addetto ai lavori” ho seguito il Team per la Trasformazione Digitale sin dalla sua nascita. Poi ho avuto modo di collaborare con alcuni dei suoi membri nell’ambito dei progetti SPID e DAF, riscontrando in tutti loro notevoli competenze tecniche ed elevate “soft skills”. Quando il Team Digitale mi ha contattato per i colloqui mi sono emozionato perché la sua missione riassume l’obiettivo della mia attuale professione: utilizzare la tecnologia ed il digitale per rendere la Pubblica Amministrazione più efficiente contribuendo a migliorare la vita quotidiana di tutti noi.

Al termine di questa esperienza tornerò a lavorare in Regione Toscana.

Quando gli impegni di lavoro lo permettono, passo il mio tempo con Barbara oppure approfitto dell’ospitalità di amici armatori e partecipo a regate o veleggiate nell’Arcipelago Toscano.

Data inizio: 18 febbraio 2019

Periodo previsto: fino al 15 settembre 2019

Compenso su base annua: € 75.000

Registrazione in Corte dei Conti: 8 aprile 2019


Ultimo aggiornamento: 29/05/2019
Torna all'inizio del contenutoTorna all'inizio del contenuto